NOTTE

Notte,ti lascio i miei pensieri,
li affido a te insieme al mio cuore!
Tu,donna silente,
non farmi addormentare,
aiutami,col tuo nero inchiostro,
a scrivere tutte le parole d’amore
più opulente
che la mia anima deserta
non riuscirebbe mai a esprimere.
Avvolgimi con il tuo manto oscuro
così potrò amarti in silenzio,
e quando nascerà il sole
leggerà tutto l’amore
che in te ho riposto,
e le mie parole
voleranno da lui
con un grande battito d’ali.

 Notte

SEI

SEI

Vorrei essere te
mentre ti amo con tutto il mio cuore,
vorrei colmare il mio dolore
per immergermi nei tuoi sguardi profondi,
 scendere in te mentre mi fai un sorriso,
lusingarti quando mi fai sentire unica;
vorrei vedere il cielo azzurro nei tuoi occhi neri,
il fuoco sulle tue labbra accese,
la gioia  sul tuo viso stanco.
Sei  per me un dolce venticello
che inizia con un sorriso
e termina con un abbraccio;
sei una melodiosa canzone
con seducenti parole
che mi riempiono il cuore;
sei come il mare,
immenso e infinito.

Gianni poesia

L’Amore

Anche se la notte
fosse senza luna
so che il sonno trovo,
lì,sopra il tuo cuore.
So che se mi sveglio
lì ci sei tu
tu  che ogni giorno
mi dici che ci sei,
tu che ogni giorno mi sostieni
e ogni giorno inondi la mia anima
con l’abbagliante luce del sole,
e, le tempeste del mio cuore,
dissolvi nell’arcobaleno
più scintillante:
le nostre mani
strette in un unico insieme,
tu,che sei per me
unico amore!

gianni e carmen1

Eleonora e i suoi sei anni

eleonora2

C’è la mia vita
negli occhi tuoi,
un profondo azzurro ceruleo
dove i miei sogni si perdono
e navigano in un cielo
immenso e profondo.
Si illumina il tuo viso
con la luce della tua giovinezza
e quando le tue labbra
si aprono a un sorriso,
di lampi accecanti risplendono,
diffondono luce
come stelle del paradiso.
Mentre cammini parli, ridi e taci,
la tua armonia e la tua anima
liberano orde di baci,
chiedi solo dolcezza al mondo,
serenità alla tua mamma.
Sei la luce per lei,
unica gioia di vita;
quelle tue esili braccia
intorno al collo
abbracciano tutto il mondo
e al mondo doni
la tua candida ingenuità.
Mio amore immenso,
gemma preziosa,
i tuoi baci sono per me
una gentile piuma
che dolcemente
riposa sul mio viso
illuminato dal tuo tenero sorriso,
bimba tu sei un raggio di sole,
sei il bacio della mamma,
sei vento che accarezza,
sei smania di vita, di gioia,
d’amore!

 

D O N N A

Te ne stai lì,a testa bassa

lungo il bordo di una triste strada

battuta solo dalla solitudine.

Ormai il tuo corpo non urla più,

la luna,muta, non riesce a splendere per te,

anche lei è sola,

è l’unica testimone del tuo dolore!

Neanche l’odore dell’erba umida della notte

riesce ad afferrare la tua tristezza,

nessuno può placare

quella tua voglia di fuggire!

Intanto il tuo corpo giace lì,immobile,

solo con il vuoto più immenso,

distrutto e colmo di bellicosi silenzi;

così ferisce il suo assassino

più di ogni condanna.

Alla fine di tutto

due grandi occhi  brillano sull’asfalto,

sono cannoni infuocati nella notte più buia

e strali ai margini del deserto più cupo!

Domattina i raggi del sole

faranno sbocciare fiori nei giardini,

asciugheranno anche le tue lacrime,

saranno nuvole che il vento porterà via,

saranno gocce nel mare più azzurro!

 

 

strada illuminata donna2.jpg

 

 

 

 

Pubblicato in vita

La Terrazza

terrazza.jpg

 

Guardo l’estate

sdraiata su un salotto dorato

e ammiro il cielo pieno di stelle.

Sento le carezze dei rami dei pini,

il cigolio degli ombrelloni,

il profumo dei fiori sbocciati.

Ascolto le melodie degli innamorati

che si uniscono in un tenero bacio,

le melodie dei bambini che ridono felici

alla calura della sera,

le melodie degli amici che si ritrovano

per sentire il respiro dell’estate.

La felicità è sulla mia pelle,

i capelli accarezzati dalla brezza marina della sera

scacciano la mia malinconia,

la gioia è un incantevole tramonto estivo.

Così mi immergo

nell’estasi del profumo del mare,

nel frastuono di un’altra estate,

tutto da una terrazza

magica,fatata.

la terrazza1.jpg

Il mio mare

 

 

Il mio mare

 

 

Al primo sguardo

quel festoso rincorrersi  delle onde

distende i lineamenti del mio viso,

la tristezza diventa spuma

che si scioglie sulla battigia effervescente.

I miei tristi pensieri

fuggono in poppa a un veliero

trasportato su e giù nel porto.

La calma del meriggio

addormenta sdraio e ombrelloni,

il profumo della salsedine

mi avvolge in un volo di gabbiani

che scompare all’improvviso

dietro un rosso tramonto.

Mare,voglio viverti

fino all’ultimo granello di sabbia!

                                  GetAttachment[1].jpg

 

Pubblicato in vita

A MARIA

Allungo le mie braccia verso Te,

come rami scarni verso l’infinito,

lì dove si disegna un firmamento sfolgorante

come il manto

di una madonna antica.

 

Tu, luce ardente dei miei occhi,

sei approdo sicuro

nel mio navigar errante,

Tu sei la stella del mio mare,

Tu,o Maria,porti la gioia nel cuore,

in questo mondo così ingiusto

e pieno di tanto dolore.

 

Intanto la mia preghiera sale fino a Te,

o Maria,

semplice,arcaica,

come l’alba di un nuovo giorno che nasce,

pulita

come acqua di sorgente,

invocante

come lo sguardo di chi soffre e in te  confida

 

E, intanto ,tu

con il manto trapunto di stelle,

accogli con mistica letizia

un canto di gioia e d’amore,

un fiume di mille preghiere!

 

 

madonna2.jpg

 

 

Mamma

 

Le tue parole le ho conservate

come pietre preziose tra le mie numerose collane;

i tuoi occhi

sono vanto del manto celeste,

lo sguardo fragile e sereno

è come l’alba di una mattina di primavera.

Respiro di vento il tuo sorriso,

so bene dove cercare l’eco della tua voce!

Sei piccola,a volte testarda

ma non posso fare a meno di stringerti fra le mie braccia.

Siamo piccole,

perse nell’immensità del mondo,

ma infinite sono le nostre anime.

Sei luce che mi scalda,

sei lanterna che illumina il mio buio cammino;

è dolcissimo amarti,

sei la mia mamma!

 

 

 

mamma2.jpg

 

Le persone che contano

Queste righe sono dedicate a tutte le persone che sono state importanti nella mia vita.

Oggi, che si festeggia S.Marco,sono per MARCO che è il faro della mia esistenza.

 

Le persone che contano sono impresse nella nostra anima,

proprio lì

dove nessuno può cancellarne il nome

e il tempo non può distruggerne il ricordo.

Le persone che contano

stanno sempre lì ,con noi,

anche quando le distanze ci dividono,

anche quando la vita ci separa,

loro sono sempre lì,

presenti più che mai,

lì dove tutto è realizzabile,

dove nulla è precluso,

lì dove vive l’amore,

dove naviga la magia dei nostri sogni,

dei nostri desideri,

lì nell’inviolabilità dolce della nostra anima,

dove tutto è fiato,

tutto è eternità;

sono con noi,

luce dei nostri sguardi,

dolcezza dei nostri sorrisi.

 

 

 

Marco.jpg

 

 

Pubblicato in vita